Leslie R. KRIMS

Spregiudicato.
Al di fuori da ogni regola.
Dissacratore: creativo profondamente liberale.

Artista che occupa un ruolo singolare nella storia della fotografia americana ed internazionale.
Spregiudicato al di fuori da ogni regola, da quasi 40 anni mette in discussione e dissacra tutti gli stereotipi della società americana, ridicolizzando i miti, l’american way of life, i riti della middle class coinvolgendo criticamente anche gli aspetti religiosi e contro ogni forma di finto perbenismo politico.
Attraverso sottili contenuti, e provocando forti controversie, mette a nudo le complicazioni di una società impostata.

Nasce a New York nel 1942 e rimane il pioniere della produzione fotografica.
Dal 1960 inizia a studiare arti figurative e nello stesso periodo comincia a fotografare.
Insegnante in diverse accademie, freelance dal 1967, ma già nel 1971 produce tre serie concettuali significative.

I suoi lavori nascono da un umorismo oscuro, sinistro, spietato, il quale racconta fantasie e realtà sentite a livello individuale quanto collettivo.
Ritratti fotografici tanto reali quanto surreali dove il forte umorismo corrosivo ridicolizza i miti della società moderna.
Questa è la satira di Krims, una vera sceneggiatura dell’immagine: il campo è saturo di oggetti, personaggi, messaggi, collages, un autentico quadro nel quadro dove l’associazione di immagine/testo nell’opera sottolinea ulteriormente l’ironia della vicenda.

“It is possible to create any picture a person imagines.

I am not a Historian, I create History. These images are anti-decisive moment. It is possible to create any image one thinks of; this possibility, of course, is contingent on being able to think and create. The greatest potential source of photographic imagery is the mind.

Maestro indiscusso della Fotografia internazionale, centinaia le pubblicazioni ed i cataloghi; presente in tutte le più importanti collezioni museali per citarne alcune:

S E L E C T E D C O L L E C T I O N S

• The Hallmark Photographic Collection.
• The Macedonian Museum of Modern Art, Thessaloniki, Greece.
• The Denver Art Museum, Denver, Colorado.
• The Elizabeth Collection, Rochester, New York.
• Tokyo Metropolitan Museum of Photography, Tokyo, Japan.
• Museum of Modern Art, Tessaloniki, Greece.
• Maison Européenne de la Photographie, Paris, France.
• National Museum of American Art, Smithsonian Institution, Washington, D.C.
• Bibliotheque Nationale, Paris, France.
• Whatcom Museum of History and Art, Bellingham, Washington.
• Walker Art Center, Minneapolis, Minnesota.
• The Gary M. Hoffer ‘74 Memorial Photography Collection, Hamilton, New York.
• Museum of Art, Rhode Island School of Design, Providence, Rhode Island.
• Australian National Gallery, Canberra, Australia.
• The Polaroid Collection.
• Amarillo Art Center, Amarillo, Texas.
• San Francisco Museum of Modern Art, San Francisco, California.
• Museum of Fine Art, Houston, Texas.
• Wellesley College, Wellesley, Massachusetts.
• Centre National d’Art et de Culture George Pompidou Musee National d’Art Moderne,
Paris, France.

A new miracle for Veronica.. Buffalo
Dumping